LUCE E GAS: PREZZO FISSO O INDICIZZATO, QUALE CONVIENE?

Molte volte ci siamo trovati di fronte a questa scelta, ma nella pratica e per le nostre tasche, qual è la più conveniente? quali sono le differenze? e come faccio a scegliere la soluzione più adatta a me? 

L’importanza di conoscere la differenza tra prezzo indicizzato e tariffa a costo fisso sta nel fatto che scegliere un’opzione invece di un’altra può far abbassare la bolletta della luce a seconda delle situazioni o della abitudini di consumo da parte dell’utilizzatore finale. 

Quando il costo del kWh o il costo Smc (standard metro cubo) sono fissi, significa che il prezzo della luce e/o del gas sarà sempre lo stesso per tutta la durata dell’offerta. Viceversa, il costo indicizzato prevede un prezzo luce e gas che cambia durante il corso del tempo. 

Se stipuli un contratto della luce o del gas A PREZZO FISSO significa che questo non cambierà per un determinato periodo di tempo stabilito contrattualmente per un periodo minimo di un anno; di conseguenza il prezzo della luce potrà essere: 

monorario ossia fisso 24 ore su 24 

biorario che permette di pagare un prezzo più basso in corrispondenza di determinate fasce orarie e giorni della settimana 

F1 (giorno) dalle 8:00 di mattina alle 19:00 dal lunedì al venerdì, festività nazionali escluse F23 (sera, notte e festivi) dalle 19:00 alle 8:00 di tutti i giorni, compresi sabato, domenica e i giorni festivi 

• multiorario, caso nel quale si distinguono tutte le fasce F1, F2 e F3 (utilizzato principalmente dalle aziende). 

Il PREZZO INDICIZZATO è l’esatto opposto: varia a seconda delle oscillazioni del prezzo del mercato, sia al ribasso che al rialzo. Ciò significa che un prezzo luce indicizzato varia a seconda di quanto ammonta il costo d’acquisto dell’energia elettrica e del gas all’ingrosso; L’AREA attraverso un meccanismo ben preciso, definisce ed aggiorna ogni tre mesi le condizioni economiche di riferimento della tutela, il prezzo indicizzato tiene conto in particolare dell’andamento dei combustibili come petrolio, gas… il cui costo finale per i paesi europei risente anche del tasso di cambio euro/dollaro. Per quanto riguarda il mercato libero, invece, ogni fornitore è obbligato a descrivere ed indicare nel contratto qual è il meccanismo d’indicizzazione adottato in caso di offerta a PREZZO VARIABILE. 

Fino a qualche anno fa esisteva una consistente differenza di prezzo rispetto a giorno e sera/notte, questo perchè durante il giorno fabbriche e attività sono in funzione e c’è più richiesta di energia, di conseguenza il prezzo è più elevato poichè devono essere messi in funzione impianti di produzione più costosi, di sera e di notte invece il consumo è minimo e il costo per produrre l’energia e quindi il prezzo al mercato dell’energia è minore. 

Con l’arrivo delle rinnovabili, soprattutto fotovoltaico ed eolico, che hanno iniziato a produrre energia durante il giorno, le centrali tradizionali avendo diminuito la loro produzione di giorno, hanno aumentato le tariffe serali per bilanciare la riduzione dei guadagni, negli ultimi anni l’andamento del PUN nelle diverse fasce orarie è cambiato e la differenza del prezzo tra giorno e sera/notte (F1-F23) si è ridotta di molto. 

Anche nel caso dei prezzi indicizzati ci possono essere differenze in base alle fasce orarie di consumo. In alcuni casi è possibile negoziare con i fornitori anche delle formule miste, in cui il prezzo indicizzato si applica solo ad una parte dei tuoi consumi. 

Il prezzo dell’energia è influenzato da molti fattori, alcuni non facilmente prevedibili. Le aziende in cui il costo dell’energia si riflette pesantemente sul prezzo finale del proprio prodotto normalmente preferiscono la certezza di un prezzo fisso. Viceversa ci sono aziende che possono “permettersi” maggiori fluttuazioni nel prezzo di acquisto dell’energia e quindi sono disposte a rischiare con un prezzo indicizzato. 

Sicuramente affidarsi ad un consulente energetico può fare la differenza, quindi il nostro consiglio è quello di affidarvi a qualcuno che possa consigliarvi, prima di tutto analizzando la vostra situazione, i vostri consumi e le vostre esigenze, che possa elaborare una soluzione su misura soprattutto se i vostri consumi sono elevati, in questo modo non rischierete di spendere più del necessario e sarete seguiti nel tempo da un professionista di fiducia. 

Contattateci per avere maggiori informazioni. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *